24 febbraio 2013, ultimo Angelus del Papa: grazie

Grazie!
Per questo ultimo Angelus, grazie per l'umiltà del ringraziamento, grazie per l'indicazione del primato della preghiera, senza la quale tutto l'impegno di apostolato e carità si riduce ad attivismo, grazie per averci indicato la via, grazie per averci rassicurato: l'umile servo del Signore continuerà a dare il suo contributo nella vigna.